Chiara Wieben

CategoryUniversal Civil Service Volunteer in Italy for the COVID-19 emergency

Chiara Wieben

Italia

Share this card:

Chiara Wieben a Catania con COPE- Socio FOCSIV

Chiara, 24 anni, siculo-tedesca, è la nostra Servizio Civile bionda dagli occhi dolci e dal carattere deciso. Scrive nel suo cv: “Vorrei lavorare in un ambiente stimolante e creativo, che mi permetta di mettermi sempre alla prova”….e al COPE ha trovato pan per focaccia!

L’anno di Servizio Civile Universale, iniziato in piena pandemia insieme a Barbara, Noemi e Maria Chiara, le ha viste tutte coinvolte in nuove attività scaturite dall’esigenza di rispondere a nuovi e vecchi bisogni delle fasce più deboli di Catania. Ecco allora che si cimenta in turni di magazzino per la raccolta, l’imbustamento e la consegna di generi alimentari alle tante persone che ne hanno fatto richiesta(famiglie italiane e straniere, singoli cittadini italiani e migranti); per sostenere la raccolta di provviste, ha più volte partecipato alle iniziative nei supermercati per stimolare i clienti a lasciare i prodotti nei carrelli solidali. Un’altra attività non prevista ma svolta con grande impegno e dedizione è stato il doposcuola on line con Aisha, una bimba alle elementari che a partire dal periodo di lockdown, ha ricevuto il supporto di Chiara e ancora oggi, dopo la pausa estiva, la loro collaborazione prosegue proficuamente e con soddisfazione da ambo le parti.

Lo spirito e l’impegno che Chiara ha dimostrato quotidianamente anche dopo il lockdown al rientro in sede e nel lavoro di squadra con le colleghe, ci sembra sia l’approccio giusto che una giovane in Servizio Civile con tanta voglia di imparare, debba avere! Alla fine di questo anno di servizio ci auguriamo che Chiara, Barbara, Noemi e Maria Chiara siano cresciute professionalmente ma anche dal punto di vista umano e che il periodo trascorso con il COPE  a Catania sia stato di grande aiuto nel loro percorso di vita!

Leggi la testimonianza di un beneficiario 

Leggi la testimonianza di Barbara, Noemi e Maria Chiara