Helene Augusta Ehrer

CatégorieVolontaire International

Helene Augusta Ehrer

India

Share this card:

Helene Augusta Ehret in India con Missione Calcutta

Presidente e fondatrice dell’associazione, nata in Alsazia, Hélène vive in prima persona gli orrori della guerra, la fame, la malattia e la vita in orfanotrofio. Queste esperienze dirette hanno instillato in lei la certezza di voler impegnare tutta sé stessa, affinché nessuna donna, bambina e bambino potesse vivere in condizioni di abbandono e maltrattamento.

Donna brillante, generosa, madre attenta e lavoratrice scrupolosa, si trasferisce a Bergamo per amore del marito bergamasco. Dal matrimonio sono nate due figlie, Dionilla e Nadia, questa ultima coinvolta nel lavoro dell’Associazione.

Dopo una vita di lavoro senza soste, giunta alla pensione, Hélène decide di non fermarsi e di dedicare la sua vita agli ultimi degli ultimi. Durante un viaggio in India per incontrare una ragazzina che sosteneva a distanza da anni, vede con i propri occhi cosa significhi vivere in India e soprattutto come sia difficile essere donna: discriminate dalla nascita, private di ogni diritto e considerate solo come merce di scambio per matrimoni vantaggiosi.

Memore della sua promessa, decise di intervenire chiedendo consiglio alle Suore Missionarie della Carità. A risponderle fu Madre Teresa in persona: questa lettera fu l’inizio di un nuovo percorso per Hélène, che non immaginava cosa avrebbe creato nel giro di 30 anni.

Ancora oggi, ottantasettenne, Hélene continua a lavorare affinché le donne e i bambini indiani, e non solo, possano ricevere istruzione, cibo, e cure mediche, diritti che altrimenti sarebbero loro negati.

Un esempio per tutti coloro che sono impegnati in Missione Calcutta, un esempio di amore gratuito e incondizionato, dettato solo dal desiderio di aiutare chi si trova in difficoltà.

Candidare la Presidente e fondatrice, dopo 30 anni di lavoro volontario lontano dai riflettori, è modo di ringraziarla per averci mostrato cosa significhi vivere per gli altri.