Il Premio

FOCSIV celebra quest’anno la 27° edizione del Premio del Volontariato Internazionale, promosso dal 1994 in occasione della Giornata Mondiale del Volontariato indetta dalle Nazioni Unite, che ricorre il 5 dicembre. Il premio è il riconoscimento che FOCSIV dedica a quanti si contraddistinguono nell’impegno contro ogni forma di povertà ed esclusione e per l’affermazione della dignità e dei diritti di ogni donna e uomo, dimostrando così sostegno costante a favore delle popolazioni dei Sud del mondo.

Attraverso il Premio, che rappresenta il principale evento istituzionale della Federazione, si intende rilanciare il ruolo ed il senso dell’impegno internazionale dei volontari come soggetti capaci di costruire storie di pace e di giustizia e ponti di solidarietà in una società sempre più globalizzata e multietnica. In uno scenario in cui la logica della paura e dell'esclusione prevale sempre di più, vogliamo offrire ai volontari l'opportunità di vivere un'esperienza di impegno per la solidarietà internazionale, capace di creare una coscienza critica che analizzi la realtà e migliore il futuro.

Alla luce dell’emergenza COVID-19, che ha visto coinvolti in prima linea molti volontari, tra i quali numerosi impiegati nel Servizio Civile Universale, e al fine di onorare la città ospitante, particolarmente sensibile alla tutela ed alla difesa dei diritti umani, oltre alle due storiche categorie del Volontario Internazionale e del Volontario dal Sud, se ne sono aggiunte altre due quella Volontario Servizio Civile Universale in Italia durante l’emergenza COVID-19 e quella Volontario per l’emergenza COVID-19. In particolare, queste due ultime categorie sono state create per dare valore e premiare il grande lavoro solidale svolto dai tanti volontari, giovani e meno giovani, impegnati in prima linea, nel nostro Paese, sin dai primi momenti nei quali si è manifestata la pandemia.

I candidati saranno scelti dalla Giuria.

Come criterio preferenziale per le categorie in gara, sarà considerato l’impegno nell’ambito di interventi tesi allo sviluppo umano integrale, riconfermato ed ampliato dalla Enciclica Laudato Si’ di Papa Francesco. In aggiunta, sarà valutato positivamente l’impegno dei volontari internazionali in progetti volti a ridurre gli effetti dell’impatto del cambiamento climatico nei Paesi più vulnerabili, con la prospettiva della difesa dei diritti umani e del superamento delle cause strutturali della povertà.

L'evento finale di premiazione dei vincitori , inserito nell'ambito del percorso di Padova capitale Europea del volontariato 2020 e degli Stati Generali della Solidarietà e Cooperazione Internazionale, si terrà sabato 5 dicembre. 

La cerimonia avrebbe dovuto tenersi a Padova nell'Aula Magna dell'Università Palazzo del Bo, tuttavia, alla luce del nuovo DPCM, nel rispetto delle misure di contenimento e anti contagio del virus COVID-19, l'evento si svolgerà online nelle modalità che saranno comunicate. 

L'evento è organizzato con la collaborazione del Socio FOCSIV Amici dei Popoli e il CSV di Padova. Con il Patrocinio del Comune di Padova. 

La Cerimonia è organizzata con la collaborazione del Tavolo 7 “Pace, diritti umani e cooperazione internazionale” di Padova Capitale Europea del Volontariato 2020.



Leggi il Regolamento

Scarica il modulo di candidatura