Anna Dedola

CategoriaVolontario Internazionale

Anna Dedola

Tanzania, Villaggio di Nyololo

Condividi questa scheda:

Anna Dedola, in Tanzania con COPE - Socio FOCSIV

Anna, trentatre anni e sarda di origine, vive in Tanazania da sette anni e lavora con il Co.P.E. da due. La sua esperienza in Tanzania ha inizio nel 2010, nella regione di Dodoma al centro del paese, in cui si è recata per condurre ricerche sulla costruzione di edifici in terra cruda per la sua Tesi di Laurea. Conseguito il titolo ha deciso di tornare nella terra di cui si era innamorata per insegnare alla popolazione locale la tecnica di costruzione da lei studiata. Ha formato un gruppo di manutentori e costruttori che al momento hanno una loro piccola impresa e non hanno mai smesso di lavorare.

Con il sostegno economico del suo paese di origine, Telti, ha contribuito al miglioramento e realizzazione di alcune strutture in una regione veramente povera e ostile dal punto di vista climatico e ambientale, quale la regione di Dodoma. Si è perfettamente integrata con la popolazione locale, accogliendone usi e costumi e acquisendo piene padronanza della lingua Swahili. In Tanzania ha conosciuto il suo compagno, Isacka, e il suo primo figlio, Francesco che le è stato affidato quando aveva pochi mesi e che ora ha cinque anni.

Ha iniziato la sua collaborazione con il Co.P.E. due anni fa, incinta di Frida, e da allora segue i progetti della regione di Iringa, in particolare l’amministrazione di un centro di accoglienza per bambini orfani e HIV+, il “Sisi ni Kesho”, e un centro di salute rurale “Kytuo Cha Afya” a Nyololo. Il suo lavoro all’interno dei progetti non è solamente gestionale, ma poichéconsidera fondamentali i rapporti sociali, è stata in grado fin da subito di stringere relazioni e legami con i colleghi locali, con i quali si confronta e scontra ogni giorno,  lavorandoci fianco a fianco per il raggiungimento degli obbiettivi comuni prefissati.


Leggi cosa dicono di lei