Dil Bahadur Gurung

CategoriaVolontario dal Sud

Dil Bahadur Gurung

Nepal

Condividi questa scheda:

Dil Bahadur Gurung in Nepal con VISPE - Socio FOCSIV

Nato il 2 gennaio 1940 in un villaggio di montagna, Galem, a 1400 m di altezza nel distretto di Syangja, Dil Bahadur (coraggioso) Gurung si arruola a 17 anni nel corpo dei Gurkha, unità speciale dell’esercito inglese formata da soli nepalesi. Opera in diversi paesi orientali e avanza nella carriera militare fino a congedarsi nel 1985 con il grado di Maggiore. Presta anche servizio nel corpo di guardia della Regina Elisabetta e viene nominato MVO – Member of the Royal Victorian Order.

Coniugato, con 5 figli e numerosi nipoti, si considera una persona fortunata che ha ricevuto molto dalla vita, e da pensionato sceglie di dedicare il suo tempo, le sue risorse e le numerose conoscenze acquisite in giro per il mondo per migliorare la vita della gente del suo villaggio e delle comunità più povere negli slum di Pokhara, la città dove risiede. Al villaggio realizza la distribuzione dell’acqua potabile e un posto di salute, fa arrivare la strada carrozzabile. Ma soprattutto investe nella formazione dei giovani, ampliando la scuola dalla sesta alla decima classe, e migliorandola con insegnanti scelti, una biblioteca, un’aula di scienze e una di informatica.

Dal 2010 è presidente di GONESA – Good Neighbour Service Association, una ONG locale che è partner di VISPE nella realizzazione di diversi progetti a Pokhara e dintorni, in campo scolastico (25 scuole materne, sostegno agli studi per circa 500 studenti l’anno, assistenza agli studenti non vedenti, ecc.) e della microfinanza, con una cooperativa di risparmio e credito.

Noto a tutti come “il Maggiore”, è una persona amata e stimata per il suo impegno e la sua generosità. La sua leadership è caratterizzata da una discreta ma efficacissima autorevolezza. E’ garanzia di serietà, attenzione e onestà. I suoi incarichi derivano da libere e democratiche elezioni, e sono esercitati a titolo assolutamente volontario e gratuito.


Leggi il racconto della festa a Gelem, il Villaggio del Maggiore.